• 08
  • Luglio

Quale futuro nel PNRR per Napoli città sostenibile. L’incontro promosso dall’Apef | 12 luglio 2021

Inclusione sociale e transizione ecologica saranno al centro della Tavola rotonda dal titolo ‘Quale futuro nel PNRR per Napoli città sostenibile’ che si terrà lunedì 12 luglio 2021 dalle 15 alle 17 presso l’aula Pessina dell’Ateneo federiciano nella sede storica di corso Umberto I.

Introduce l’incontro Carlo Lauro; partecipano Edoardo Consiglio, Luigi Fusco Girard, Massimo Marrelli, Luigi Nicolais Massimo Villone. Modera Ermanno Corsi.

L’incontro è promosso dall’Associazione Professori Emeriti Federiciani (APEF). L’UNECE ha di recente pubblicato lo studio “People-Smart Sustainable Cities”, raccomandando un approccio allo sviluppo sostenibile “basato sulle città”, che, in quanto fulcro della vita economica, sociale e culturale del mondo, possono affrontare contemporaneamente molteplici obiettivi di sostenibilità e offrire risposte più rapide e pratiche alle relative sfide.  Le città sono dunque chiamate a mettere in atto un intervento di policy smart, che si traduce in un “processo continuo ed esplorativo volto a trovare soluzioni nuove e innovative e a sviluppare una cultura di governance aperta e agile che faciliti apprendimento, adattamento, creatività, innovazione e co-creazione” basato su modelli innovativi di governance, business e qualità della vita.

In questa prospettiva il Piano Nazionale di Ripresa e di Resilienza, che recepisce gli obbiettivi dell’Agenda 2030, e le imminenti elezioni amministrative nella nostra città offrono all’APEF l’opportunità di dare il proprio contributo di idee e di metodo per un futuro di Napoli “città sostenibile”. 

L’evento sarà organizzato in modalità mista. É previsto un numero ristretto di partecipanti in presenza per cui occorrerà prenotarsi entro il giorno 10 luglio 2021 scrivendo all’indirizzo infoapef@unina.it.
Gli associati dell’APEF potranno partecipare alla Tavola rotonda direttamente, senza limitazioni di  numero, attraverso Teams.
Per i non soci sarà possibile assistere all’evento su YouTube.