• 28
  • Ottobre

Innovazione e digitalizzazione per il trasporto pubblico locale. Siglata intesa tra Campania DIH Consorzio Unico

Promuovere la digitalizzazione, l’innovazione e la competitività del trasporto pubblico locale nella Regione Campania. È questo l’obiettivo dell’Accordo Quadro siglato oggi, venerdì 28 ottobre 2022, dal Campania Digital Innovation Hub – rete Confindustria e il Consorzio Unico Campania.

La progettazione di interventi volti a favorire l’utilizzo delle tecnologie abilitanti di Industria 4.0, tra cui Intelligenza Artificiale, Cybersecurity e Calcolo ad Alte prestazioni, sarà finalizzata al miglioramento della sostenibilità del sistema del trasporto pubblico. L’intesa fa inoltre da premessa a una serie di azioni che vedranno coinvolte le imprese del Consorzio Unico nell’ambito di PRIDE, il Polo Regionale per l’Innovazione Digitale Evoluta.

“La digitalizzazione – mette in evidenza Edoardo Imperiale, Amministratore delegato del Campania DIH – è la chiave per una rigenerazione del sistema dei trasporti. Puntare sull’innovazione tecnologica è essenziale per rimodulare le infrastrutture e favorire una mobilità sempre più integrata, efficiente e sostenibile”.

“Il Consorzio Unico Campania crede, da sempre, nella innovazione tecnologica e nella digitalizzazione per efficientare l’intero comparto del TPL – sottolinea Gaetano Ratto, Presidente del Consorzio Unico Campania -. Tutte le nostre attività, e questo accordo lo dimostra, vanno nella direzione di una mobilità sempre più sostenbile, smart e a portata di mano”.

PROGRAMMA DIGITAL TRASFORMATION

L’intesa si inserisce nell’ambito del Progetto di Digital Transformation condotto dal Campania DIH su imprese del territorio regionale. Oltre a Edoardo Imperiale e Gaetano Ratto, all’audit 4.0 hanno partecipato, per il Campania DIH, la Responsabile dell’Area Impresa e Progetti Industria 4.0 Donatella Peisino e l’Innovation Manager Andrea Pisoni. Per il Consorzio Unico Campania il coordinatore IT Guido Cangiano.

I PUNTI DELL’ACCORDO

Nel dettaglio, l’Accordo Quadro prevede: la progettazione di interventi in ambito tecnologico volti a ridurre il gap di infrastrutture economiche e sociali e finalizzati al miglioramento della sostenibilità del trasporto pubblico campano; lo sviluppo di ecosistemi dell’innovazione in grado di coniugare conoscenza e tecnologia a favore dei vari ambiti economici; la realizzazione di azioni per il trasferimento tecnologico a favore delle imprese del Consorzio Unico; la definizione di programmi di formazione finalizzati ad adeguare le competenze ai processi di innovazione e trasformazione digitale del trasporto pubblico campano; lo sviluppo di azioni di marketing territoriale e di accompagnamento per l’attrazione di investimenti.

CAMPANIA DIH E PRIDE – POLO REGIONALE DELL’INNOVAZIONE DIGITALE EVOLUTA

Il Campania DIH è parte della Rete nazionale dei DIH di Confindustria e svolge, come previsto dal Piano Transizione 4.0, attività e servizi finalizzati alla trasformazione digitale delle imprese, al trasferimento tecnologico e ad attività legate all’innovazione e ricerca, con particolare riguardo alle PMI. Il Campania DIH è inoltre coordinatore del progetto EDIH P.R.I.D.E. (Polo Regionale per l’Innovazione Digitale Evoluta), selezionato fra il 13 Poli europei per l’innovazione digitale (EDIH) finanziati dalla Commissione Europea.

IL CONSORZIO UNICO

Il Consorzio Unico si occupa della gestione della tariffazione per il trasporto pubblico locale nella Regione Campania. L’obiettivo è offrire agli utenti la massima accessibilità alla rete del trasporto pubblico locale, mettendo a loro disposizione un’ampia gamma di titoli di viaggio in grado di soddisfare le esigenze di ciascuno.