• 07
  • Agosto

Digital Innovation Hub, acceleratori di investimenti e competitività

Presentato il report settembre 2021

Nel 2020 e nei mesi di chiusura del 2021 la rete dei DIH ha realizzato circa 300 iniziative tra workshop, seminari e incontri one to one coinvolgendo oltre 8.500 imprese, per un totale di 25.000 imprese dall’avvio delle attività della rete. È proseguita inoltre l’attività di assessment della maturità digitale e, nel complesso, risultano effettuati sulla piattaforma online, accessibile attraverso il portale di Confindustria http://preparatialfuturo.confindustria.it/, oltre 1.600 test di valutazione della maturità digitale.

Significative anche le collaborazioni con grandi imprese per realizzare l’analisi della maturità digitale di filiere produttive. Dopo i progetti realizzati con Ansaldo, ABB e Rete del Filo d’Oro, una rete di 12 imprese del settore tessile, i DIH hanno avviato l’assessment della filiera di Leonardo, che ha coinvolto 28 aziende e sta procedendo alla selezione di un ulteriore gruppo di fornitori per proseguire il lavoro. Recentemente è stato inoltre avviato il progetto di Hitachi Rail Italy con 17 PMI coinvolte nell’iniziativa e sono stati presi i primi contatti con OTB che ha intenzione di seguire lo stesso percorso.

Si segnalano, su questo fronte, le iniziative avviate dal Campania DIH sulla filiere della pelle e della trasformazione conserviera.

“I DIH – afferma Gianluigi Viscardi, presidente della rete nazionale dei DIH – hanno il ruolo di acceleratore degli investimenti in tecnologie digitali che, come ci ha insegnato la pandemia, si sono rivelate strategiche per garantire la continuità delle attività produttive e per la resilienza di intere filiere. Abbiamo sempre parlato di Industria 4.0 come leva per la competitività, mettendo in evidenza i tanti aspetti positivi dell’integrazione delle tecnologie digitali nei processi produttivi, ma l’esperienza di questo anno ha messo ancora di più in evidenza la necessità di accelerare questa trasformazione e di continuare il nostro lavoro di orientamento delle imprese, potendo contare su una rete di DIH ormai consolidata e riconosciuta anche dalle Istituzioni”.

SCARICA IL REPORT