• 22
  • Dicembre

Cluster salute – Horizon Europe: bando per lo sviluppo di nuovi strumenti di intelligenza artificiale per la prevenzione di disturbi cronici 

Scadenza : 1 febbraio 2022

Sommario

Cluster 1 Health

Horizon Europeè il più importante programma europeo di finanziamento focalizzato sulla R&I. Questo programma ha una dotazione finanziaria complessiva di 95,5 miliardi di euro. Il Pillar II, in particolare, assorbe il 56% della dotazione finanziaria complessiva e vuole potenziare la competitività industriale europea.

All’interno del Pillar II, con un budget di 8,2 miliardi di euro, il cluster Health vuole contribuire alla mitigazione dei rischi sanitari e al miglioramento della salute e del benessere con il fine di garantire ai cittadini europei un’assistenza sanitaria inclusiva, di qualità ed economicamente accessibile. 

Destination 1

La destinazione 1 si concentrerà sulle principali sfide sociali come:

  • l’invecchiamento ed il cambiamento demografico;
  • la salute mentale;
  • l’empowerment digitale nell’alfabetizzazione sanitaria;
  • la prevenzione personalizzata.

La ricerca e l’innovazione, sostenute nell’ambito di questa destinazione, forniranno nuove prove, metodologie e strumenti per comprendere la transizione dalla salute alla malattia. Questo permetterà di progettare strategie migliori e strumenti personalizzati per prevenire le malattie e promuovere la salute, anche attraverso approcci di innovazione sociale.

Finalità del bando

Il bando sosterrà la ricerca multidisciplinare e sosterrà proposte per lo sviluppo di nuovi strumenti di intelligenza artificiale volti a consentire approcci tempestivi e personalizzati di prevenzione per malattie e/o disturbi cronici non trasmissibili.

Le proposte dovranno essere finalizzate a sviluppare e testare strumenti di intelligenza artificiale per valutare e prevedere il rischio di sviluppare una malattia e/o il rischio di progressione della malattia (una volta diagnosticata), tenendo conto dei genotipi, fenotipi, stile di vita, fattori di stress occupazionale/ambientale e/o caratteristiche socioeconomiche e comportamentali, se necessario.

Gli strumenti di intelligenza artificiale possono includere un’ampia gamma di soluzioni tecnologiche singole e/o in combinazione con altre tecnologie all’avanguardia pertinenti, ad esempio: algoritmi di intelligenza artificiale, app e sensori mobili, robotica, strumenti di sanità elettronica, telemedicina. Inoltre, dovranno essere implementati studi di prova per testare e convalidare le prestazioni di questi strumenti di intelligenza artificiale nell’ambiente reale e confrontare le prestazioni di quest’ultimi con la pratica consolidata e lo stato dell’arte.

Altri importanti elementi da tenere in considerazione sono i seguenti:

  1. è fondamentale la disponibilità e l’accessibilità dei dati sanitari da più fonti, che richiederanno un adeguato supporto da parte delle infrastrutture di ricerca e dei dati, soluzioni basate sull’IA e metodologie robuste e trasparenti per l’analisi e il reporting;
  2. il dialogo e il coordinamento tra le parti interessate e i responsabili politici;
  3. è necessario sviluppare soluzioni intersettoriali efficaci per la promozione della salute e la prevenzione delle malattie.

Beneficiari

I soggetti ammissibili al Programma Horizon Europe ed in particolare al cluster salute sono:

  • le imprese di tutte le dimensioni e di qualsiasi Paese UE e paesi associati ad Horizon Europe, gli enti pubblici, gli enti di ricerca, ospedali e le organizzazioni non a scopo di lucro, comprese le ONG.

Gli interessati potranno partecipare al programma applicando in forma di partenariato, il quale deve essere costituito da almeno 3 soggetti, stabiliti in diversi Stati membri UE o associati ad Horizon Europe. 

Caratteristiche del bando

Questo bando prevede l’invio della domanda di contributo in due fasi distinte (two stages application): una prima fase (concept note) con scadenza ravvicinata ed una successiva (full application) subito dopo il periodo festivo estivo. I progetti ammissibili in questo bando sono i cosiddetti RIA (research and innovation action) cioè idee progettuali che prevedono sia attività di ricerca di base ed applicata sia di innovazione, come ad esempio la fase di prototipizzazione e test della tecnologia realizzata.

Il co-finanziamento previsto, essendo progetti RIA, coprirà il 100% delle spese ammissibili per tutte le tipologie di enti ammissibili. La dotazione finanziaria per questo bando è pari a € 60 milioni di euro e finanzierà circa 10 progetti.

Tempistiche e modalità di presentazione

Le scadenze esatte sono le seguenti

  • 1° Data di scadenza del bando: 1° febbraio 2022 ore 17.00;
  • 2° Data di scadenza del bando: 6 settembre 2022 ore 17.00.

Per approfondire la documentazione necessaria all’invio della domanda suggeriamo di prendere visione dei documenti seguenti:

  1. Fac-simile application form part A e B (formulario domanda);
  2. Il general model grant agreement;
  3. Documento con informazioni relative agli studi clinici;
  4. Programma di lavoro del cluster salute.

Inoltre, consigliamo di prendere visione della pagina specifica della call e delle sezioni in essa contenute:

  • pagina della call presente sul portale europeo “Funding and tender portal”;
  • la sezione del sito dove scaricare i documenti conditions and documents per l’invio della domanda di contributo;
  • la sezione partner search, per verificare la presenza di enti interessati a questa call;
  • piattaforma di brokerage del cluster 1 , strumento molto interessante nato per facilitare la costruzione dei partenariati.