• 01
  • Febbraio

Campania Dih, nuova sede: integrazione operativa con Unione Industriali Napoli

A partire dal 1 febbraio 2021 il Campania DIH può contare su una sede operativa presso l’Unione Industriale di Napoli. Si consolida così, grazie alla proficua e quotidiana collaborazione tra la Direzione dell’Unione Industriali Napoli ed il Direttore Generale del Campania DIH, una piena integrazione funzionale tra il mondo produttivo regionale e l’ecosistema innovativo espresso dal Campania Dih, allo scopo di assistere le imprese in ogni fase del processo di innovazione e trasformazione digitale.

Le attività del polo digitale campano saranno orientate con ancora maggiore efficacia al comparto produttivo attraverso: la sensibilizzazione e formazione sulle opportunità connesse all’applicazione di tecnologie 4.0; il supporto nell’utilizzo di strumenti di valutazione della maturità digitale; la consulenza su ambiti Industria 4.0 (fiscale, business modelling, valutazione dei progetti di investimento); il supporto all’accesso ai finanziamenti pubblici e privati; il collegamento al network dei Competence Center nazionali ed europei.

Il Campania Digital Innovation Hub fa parte della rete nazionale degli Hub di Confindustria. Oltre alle associazioni territoriali campane di Confindustria (Unione Industriali Napoli, Confindustria Avellino, Confindustria Benevento, Confindustria Caserta, Confindustria Salerno) e dall’ANCE Campania, il Campania Dih può contare anche su un solido network di soci privati: Cisco, NetGroup, TIM, Stazione Sperimentale Industria Pelli e WindTre. Il Campania Dih è presieduto da Luigi Nicolais e diretto da Edoardo Imperiale.

“Confindustria ha offerto un decisivo contributo alla strategia del Piano Transizione 4.0 – afferma Maurizio Manfellotto, Presidente Unione Industriali Napoli – elaborando un articolato pacchetto di proposte che il Governo ha in larga parte recepito nel Piano con strumenti fiscali e finanziari automatici a supporto della trasformazione digitale del sistema produttivo. Ma Industria 4.0 non è solo defiscalizzazione: è un nuovo modo di pensare l’impresa. Per questo Confindustria, sin dall’inizio, ha avviato una costante attività di sensibilizzazione del tessuto produttivo e, soprattutto, ha costruito le infrastrutture necessarie per sostenere la trasformazione digitale delle imprese: i Digital Innovation Hub. Questo ulteriore passo ci consentirà di rendere ancora più incisiva l’azione a sostegno delle imprese”.

“Un nuovo significativo ingranaggio – afferma Luigi Nicolais, Presidente del Campania Dih – va ad arricchire il sistema dell’innovazione campana. La scelta di istituire una sede operativa dedicata nella casa delle imprese partenopee significa dare ulteriore slancio all’azione che il Campania Dih ha avviato nel corso degli ultimi anni. Siamo ora in una fase decisiva, a breve saranno individuati i poli dell’innovazione europei e anche lì potremo giocare un ruolo importante per proiettare il nostro territorio all’interno di un percorso di accelerazione digitale che investe l’economia continentale e globale”.